Uno sguardo sulla GLS: la scuola di tedesco più affascinante di Berlino.

Ciao a tutti, mi chiamo Virginia, ho vent’anni e vengo da Torino. Nel luglio dell’anno scorso ho ricevuto un’offerta che avrebbe rivoluzionato la mia vita per sempre: fare un tirocinio di tre mesi in una galleria d’arte a Berlino. Come ogni diciottenne che si rispetti, nel giro di pochi giorni ho fatto le valige e sono partita: ora sto scrivendo da Neukölln, nell’appartamento in cui vivo da ormai un anno.

In questo Reportage non tratterò di ogni aspetto legato alla mia esperienza, ma vorrei condividere con voi l’ultima in cui sono immersa: studiare tedesco presso il centro di lingua GLS.    

                   

La GLS (German Language School) è una prestigiosa scuola di lingua situata a Kastanienallee 82, 10435, nel quartiere di Prenzlauer Berg. 

Dotata di una struttura complessa, la GLS ospita ogni anno più di 5.000 nuovi studenti provenienti da 60 paesi diversi, vanta un campus di 16.000 m², due hotel, 66 aule, 2 ristoranti specializzati nella cucina tedesca, una piscina e 50 appartamenti in cui gli studenti possono alloggiare durante il periodo di studio, il tutto circondato da un ampio spazio verde.   

 

Il quartiere del campus è uno dei più alla moda di Berlino: passeggiando lungo Kastanienallee si viene travolti dal fascino delle mille boutique, café, ristoranti etnici, negozi, gallerie d’arte e cinema. Il Campus si trova inoltre a 500 m da Mauerpark, famoso parco pubblico esteso lungo una sezione del muro e amato dai Berlinesi e non per i mercatini della domenica e per gli stravaganti personaggi che vi si incontrano.

 

Il Campus è facilmente raggiungibile con la linea U2, fermata Eberswalder Straße.

 

Dalla stazione si può poi camminare 10 minuti lungo Kastanienallee o in alternativa prendere il tram M1, che ferma a pochi metri dalla sede.             

La mia esperienza al campus è stata imparagonabile: ho precedentemente frequentato altri corsi di tedesco, ma quello che ha fatto prevalere la GLS su altre scuole di lingua, oltre che la sede accattivante, è stato il suo metodo innovativo ed efficace. Il personale è disponibile e all’interno del campus tutto pare essere predisposto con grande attenzione e cura.

Oltre a queste innumerevoli comodità offerte, la GLS garantisce la possibilità di frequentare un corso di studio continuo e ben strutturato, qualità che considero essenziali per il tipo di percorso che voglio intraprendere: il mio obiettivo è infatti quello di frequentare un corso universitario in tedesco e per fare ciò, avevo necessità di passare dal livello B1 (il mio livello quando ho iniziato il corso) al livello C1. Nel momento in cui sono stata informata del fatto che ogni mese veniva offerta la possibilità di iniziare un nuovo corso partendo da ogni livello, ero quasi convinta del tutto ad intraprendere il mio percorso di studio presso la GLS. L’opportunità, inoltre, di venir adeguatamente preparata agli esami DaF  o TELC, necessari per l’iscrizione all’Università, mi ha tolto ogni dubbio.

 

Ho quindi iniziato il corso serale: le lezioni si sarebbero tenute ogni martedì e giovedì dalle 18:30 alle 20:30. Lavorando la mattina, per me si è rivelata l’opzione ideale. Così due giorni a settimana, dopo lavoro, il mio “Feierabend” consiste in due ore di tedesco, ma fortunatamente il rapporto informale tra allievo e insegnante rende le lezioni coinvolgenti e divertenti.

Generalmente per tenere alto il livello di concentrazione, buona parte della lezione è basata sul cosiddetto “botta e risposta”: la conversazione è il cardine della lezione, durante la quale si discute di argomenti tratti dal libro di testo, ma anche di esperienze personali, di proprie opinioni o problemi sul lavoro senza che ciò possa essere considerato fuori luogo: l’importante è essere in grado di tenere vivo un discorso. Per riuscire a farlo con una grammatica adeguata c’è una seconda parte di studio che la rende protagonista, seguita da un’ulteriore parte di comprensione e ascolto. I compiti consistono spesso nello scrivere brevi testi su argomenti precedentemente trattati durante le lezioni, che verranno poi corretti insieme e utilizzati come ripasso della grammatica, in questo modo ogni lezione verterà su tutti gli aspetti dell’apprendimento della lingua.

 

 

Quando sono arrivata a Berlino non parlavo una sola parola di tedesco e non avevo alcun piano. Guidata semplicemente dalla mia curiosità, sono sempre stata aperta ad accogliere ogni lezione fornitami dall’esperienza. Ora intraprendo con impegno ed entusiasmo quel percorso che ha dato forma al futuro che attendo, sempre pronto a sorprendermi.